Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

Troppi debiti, soluzioni, alternative.
Regole del forum
Il titolo dell'argomento deve rendere l'idea della problematica. Il titolo deve iniziare con la lettera maiuscola e terminare con il punto. Vietate le parole " Aiuto" e "Urgente"
Messaggio
Autore
lucrezio

Utente
Messaggi: 35
Iscritto il: 9 apr 2017, 21:05

Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#1 Messaggio da leggere da lucrezio » 10 apr 2017, 16:24

Salve. Attualmente ho in corso una causa con Fin.... in quanto dopo aver pagato non sono riuscito più a far fronte alle rate,accumulatesi nel tempo per motivi familiari e di salute(non per vizi o altro). Richiesta: 40.000 euro circa tra interessi e balzelli vari. Il legale a cui mi sono rivolto, ha rifiutato di andare avanti nella mediazione imposta dal giudice, dopo la prima udienza in quanto la controparte aveva proposto uno stralcio del 50% con un anticipo di 4000 euro subito e il resto in rate. Ma io non possedevo e non possiedo tale cifra e secondo il mio avvocato ,visto che occorreva costituirsi per proseguire nella mediazione e occorrevano più di 500 euro di spese vive, era inutile. Per cui, a giugno ci sarà una nuova udienza direttamente davanti al tribunale Civile.E non sò se sia stata la scelta giusta . Inoltre, nell'ultimo mese, dopo essere stato bombardato telefonicamente da un numero sconosciuto a cui non ho risposto e anzi ho bloccato, ho ricevuto prima un telegramma senza firma in cui mi invitavano a richiamare un numero e a presentarmi in un ufficio di sabato a Roma(vi lavoro, ma non è la mia residenza anagrafica). Poi, una raccomandata non ritirata e, qualche giorno fà, un telegramma che questa volta riportava la sigla di Hoist italia in cui,siccome avevo rifiutato un componimento bonario, si riservavano di adire alle vie legali. Il tutto, 2 telegrammi e una raccomandata, ricevuti nell'arco di un mese,come detto. Questo debito, si riferisce sicuramente a quello acquistato da Ag..., dove avevo avuto lo stesso problema , con una rimanenza a dare di circa 5-6000 euro che lievitavano di volta in volta a secondo a chi acquistava il debito insoluto, per cui neppure sò che cifra questi vorrebbero. Ora, la mia situazione mi vede ad avere una busta paga di circa 1400 euro, comprensivo di detrazioni familiari e assegno familiare e bonus Renzi. Poi, devo per alimenti 350 euro mensili e rivalutazione ISTAT(li verso tramite bonifico mensile.Sentenza del giudice verso figlio a carico ). Inoltre, ho cessione del quinto e prestito delega volontari in busta paga per 500 euro(250+250) decennali (quindi, ancora 8 anni di trattenute), nonchè 70 euro da restituire all'amministrazione. Quindi, al netto in busta paga compaiono 850 euro mensili. Togliendo poi quanto dovuto per gli alimenti 350 assegno da versare e 100 assegno percepito), mi restano virtuali 400 euro mensili, ovvero sotto la soglia di povertà...Non ho beni, se non si esclude auto ultraventennale .
Pertanto chiedo:
1) come dovrei comportarmi con la nuova richiesta della Hoist che,se ho letto bene, ti fanno subito il decreto ingiuntivo?
2)Il tribunale competente è quello della mia residenza o quello dove loro si rivolgeranno,eventualmente?
3) La Fin...ha , pur essendo in corso di causa, un decreto provvisoriamente esecutivo da parte del giudice. Sul mio conto sono sotto zero, ma il mio datore di lavoro(statale) mi ha detto che potrebbero subentrare ad una cessione del quinto e che poi io sarei insolvente presso la banca con cui ho attualmente la cessione in busta paga e dovrei pagarli a parte. Possibile ciò? Cioè,rischio di ritrovarmi che la Fin... subentri alla cessione del quinto ed io ad essere insolvente presso la banca che mi ha concesso il prestito che a sua volta aprirebbe un contenzioso di recupero verso di me?
4) Per come sono messo, cosa dovrei fare visto che soffro anche di depressione grave,ansia e patologia oncologica?
5)Cosa rischio, a questo punto,nella peggiore delle ipotesi?Di ritrovarmi con due subentri alle cessioni+ 2 nuovi contenziosi+blocco conto+impossibilità a pagare gli alimenti ?
6)Posso farmi tutelare da voi, anche se fosse solo contro Hoist?Grazie.

Avatar utente
lukeart70

Esperti
Messaggi: 9728
Iscritto il: 13 lug 2011, 17:24

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#2 Messaggio da leggere da lukeart70 » 10 apr 2017, 18:59

Ciao bentrovato
Bah lascia perdere tribunali e cavolate varie. Non servono a nulla se non a riempire le tasche degli avvocati e il tuo mi pare che da quel punto di vista è stato piu che onesto.
Nel tuo caso sicuramente qualcuno arriverà al quinto dello stipendio c'è poco da fare. A conti fatti quello che riuscirebbero a pizzicarti saranno intorno ai 200 euro per arrivare alla metà dello stipendio comprese le cessioni e deleghe. A conti fatti ti farebbe risparmiare 80 euro e non penso che per quella cifra accantoni una delle cessioni, che in quel caso verrebbe messa in standby e ovviamente la finanziaria te le richiederebbe ma avrebbe poco da fare se non attendere.
Questa è la situazione nella peggiore delle ipotesi.
Ti consiglio quindi startene tranquillo e pensare a sopravvivere. Il primo che arriverà ti mettera al sicuro da tutti gli altri.
Per qualsiasi cosa siamo qui [phil_04
-----Bis peccare in bello non licet-----

lucrezio

Utente
Messaggi: 35
Iscritto il: 9 apr 2017, 21:05

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#3 Messaggio da leggere da lucrezio » 10 apr 2017, 19:31

Grazie per la celere risposta. Ma volevo chiedere: come si arriva a conteggiare i circa 200 euro? Il giudice non deve tener conto anche che verso gli alimenti ,ancorchè fuori busta paga, di 350 euro e che 100 euro di assegno sono per il figlio, per cui alle 850 euro vanno decurtate altre 450 "di legge", essendoci una sentenza di Tribunale ?Non si deve tener conto del minimo vitale ? Perchè se alle 850 euro, detraendo le 450 euro da versare per alimenti, mi rimangono 400 euro e tolte ulteriori 200 euro come da risposta data, mi rimarrebbero 200 euro...Grazie per l'ulteriore chiarimento.

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 24293
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#4 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 11 apr 2017, 10:23

LUCREZIO
il Giudice guarda solo il cedolino. Ciò che lì' vi risulta (cessioni,trattenute,òbblighi etc.) viene conteggiato,quello che non risulta, non è materia che possa èssere valutata dal Giudice. Qui subentral'aspetto umano e la comprensione. Virtù opzionali che èsulano dal CPC...........
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

lucrezio

Utente
Messaggi: 35
Iscritto il: 9 apr 2017, 21:05

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#5 Messaggio da leggere da lucrezio » 11 apr 2017, 12:44

Grazie,Cagliostro. Però, essendo lo stipendio unica fonte di reddito, negli atti di costituzione in causa, vi è anche il credito alimentare calcolato proprio sullo stipendio percepito.Ed è un dare con atto decretato dal Giudice.
1)Il Giudice non deve tener conto di quello che un altro Giudice ha disposto, ancorchè non riportato sul cedolino?
Per cui, i debiti alimentari sono quelli che hanno la precedenza, o no? Altrimenti, se il giudice non ne tiene conto mi troverei a non poterlo onorare . A quel punto, mi troverei chiamato in causa dalla mia ex per mancato versamento degli alimenti, una denuncia penale d'ufficio , un pignoramento per crediti alimentari presso il datore di lavoro che andrebbe a sostituire e ad accodare il pignoramento concesso fresco fresco alla finanziaria.
2) La mia riflessione è giusta?
Grazie.
Saluti

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 24293
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#6 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 11 apr 2017, 13:02

lucrezio ha scritto:
11 apr 2017, 12:44
Grazie,Cagliostro. Però, essendo lo stipendio unica fonte di reddito, negli atti di costituzione in causa, vi è anche il credito alimentare calcolato proprio sullo stipendio percepito.Ed è un dare con atto decretato dal Giudice.
1)Il Giudice non deve tener conto di quello che un altro Giudice ha disposto, ancorchè non riportato sul cedolino?

Per cui, i debiti alimentari sono quelli che hanno la precedenza, o no? Altrimenti, se il giudice non ne tiene conto mi troverei a non poterlo onorare . A quel punto, mi troverei chiamato in causa dalla mia ex per mancato versamento degli alimenti, una denuncia penale d'ufficio , un pignoramento per crediti alimentari presso il datore di lavoro che andrebbe a sostituire e ad accodare il pignoramento concesso fresco fresco alla finanziaria.
2) La mia riflessione è giusta?

La riflessione è ineccepibile ! Ma occorre che il Giudice venga informato, documentando la sentenza ed i pagamenti. Quindi dopo la ricezione del Precetto,vai in Cancelleria e allega la documentazione al tuo fascicolo. A questo punto,cosa che non suggerisco mai a nessuno,ti conviene pure presenziare in udienza per accertarti personalmente che il Giudice prenda atto dei documenti.
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

lucrezio

Utente
Messaggi: 35
Iscritto il: 9 apr 2017, 21:05

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#7 Messaggio da leggere da lucrezio » 11 apr 2017, 16:22

Ringrazio ancora una volta. Poi aggiornerò sulla situazione non appena ci saranno nuove dalla prima o seconda finanziaria.
Nel frattempo, colgo l'occasione per un "quesito tecnico", che possa anche servire ad orientare altri usufruitori del sito.Ovvero:
1)la pignorabilità è sempre di 1/5 o il giudice ha margine di discrezionalità?
2) il calcolo, a prescindere deve poter garantire il minimo vitale avente come riferimento l'assegno sociale, ovvero 672,78 euro?
3)Se, decurtando le varie voci, si scende al di sotto di tale limite, vi è impegnorabilità?
Esempio pratico dato dal mio caso:

1400 euro stipendio su cui in cedolino vi sono detratte 250 euro cessione volontaria di 1/5+ 250 cessione volontaria prestito delega+ 70euro decurtazione recupero somme da parte della mia amministrazione.

il quinto pignorabile và calcolato:
a) su il netto in busta paga (850 euro arrotondate per esigenze di calcolo, quindi 850/5=170 euro pignorabili;
b) su il netto in busta paga rapportato all'assegno sociale minimo :850-670=180 180/5= 36 euro pignorabili;
c) su il netto in busta paga rapportato alla metà dello stipendio: 1400 - 850= 550 550/5= 110euro pignorabili.
d) essendo cessione del quinto e prestito delega volontari, si calcola sulla metà lorda dello stipendio, ovvero 1400 euro :2=700 euro
700/5= 140 euro.
e) si calcola senza tener conto delle cessioni volontarie,per cui: 1400/5= 280 e rapportando il tutto al netto percepito in busta paga
:850- 280= 570 e all'assegno del minimo vitale, per cui 670-570= 100 euro; 280-100euro= 170 euro pignorate

Spero di aver reso bene i vari esempi , per cui: quale delle ipotesi è quella giusta?
Saluti e grazie, sperando di aver aggiunto un ulteriore spunto di approfondimento per tanti.

Avatar utente
Jolly!

Moderatore
Messaggi: 871
Iscritto il: 8 set 2014, 14:18

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#8 Messaggio da leggere da Jolly! » 11 apr 2017, 16:44

Lucrezio capiamo le tue molte domande;
ma prima di porre altri quesiti
(già ampiamente trattai più volte)
ti consiglio vivamente di dare una lettura
ai vedemecum nell'area guide.
(o dare uno sguardo ad altri post similari)

Così molte nozioni ti saranno subito ben chiare. Inizia da questi:

http://www.comunitaconsumatori.it/forum ... 11267.html
http://www.comunitaconsumatori.it/forum ... t5699.html
http://www.comunitaconsumatori.it/forum ... i-t77.html
http://www.comunitaconsumatori.it/forum ... t4927.html
http://www.comunitaconsumatori.it/forum ... 12631.html
Per sostenere il Vostro Forum:
come-effettuare-una-donazione-t9912.html

lucrezio

Utente
Messaggi: 35
Iscritto il: 9 apr 2017, 21:05

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#9 Messaggio da leggere da lucrezio » 11 apr 2017, 18:43

Ok. Segnalo che i link riportano al vecchio sito (Gentili utenti del forum www.comunitaconsumatori.it, essendoci costituiti in associazione Consumatori, abbiamo assunto nuova denominazione e ci siamo trasferiti su nuova piattaforma. Ma tutto rimane identico, utilizzo e accesso al forum... migliorato! Cliccate qui: www.adicons.it).Accesso eseguito dal nuovo sito,ovviamente.
Jolly, ritengo comunque(mia personale opinione) che la richiesta su quale degli esempi postati sia da considerare valido, possa costituire un pratico esempio di calcolo che possa si chiarire la mia situazione, ma fugare dubbi a chi si troverà nella stessa mia situazione, andando ad arricchire il forum di una ulteriore "scheda pratica" se Cagliostro o altro utente esperto vorrà replicare,ovviamente.
Grazie e saluti.

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 24293
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Causa con finanziaria + avviso da Hoist Italia per altro debito.

#10 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 11 apr 2017, 19:08

lucrezio ha scritto:
11 apr 2017, 16:22
Ringrazio ancora una volta. Poi aggiornerò sulla situazione non appena ci saranno nuove dalla prima o seconda finanziaria.
Nel frattempo, colgo l'occasione per un "quesito tecnico", che possa anche servire ad orientare altri usufruitori del sito.Ovvero:
1)la pignorabilità è sempre di 1/5 o il giudice ha margine di discrezionalità?

Quando i debiti sono della stessa causa,il quinto è uno solo. In caso di debiti per cause diverse,il pignoramento può arrivare fino al 50% .

2) il calcolo, a prescindere deve poter garantire il minimo vitale avente come riferimento l'assegno sociale, ovvero 672,78 euro?

Nossignore. Questo vale per le pensioni,non per gli stipendi.

3)Se, decurtando le varie voci, si scende al di sotto di tale limite, vi è impegnorabilità?
Esempio pratico dato dal mio caso:

1400 euro stipendio su cui in cedolino vi sono detratte 250 euro cessione volontaria di 1/5+ 250 cessione volontaria prestito delega+ 70euro decurtazione recupero somme da parte della mia amministrazione.

il quinto pignorabile và calcolato:
a) su il netto in busta paga (850 euro arrotondate per esigenze di calcolo, quindi 850/5=170 euro pignorabili;
b) su il netto in busta paga rapportato all'assegno sociale minimo :850-670=180 180/5= 36 euro pignorabili;
c) su il netto in busta paga rapportato alla metà dello stipendio: 1400 - 850= 550 550/5= 110euro pignorabili.
d) essendo cessione del quinto e prestito delega volontari, si calcola sulla metà lorda dello stipendio, ovvero 1400 euro :2=700 euro
700/5= 140 euro.
e) si calcola senza tener conto delle cessioni volontarie,per cui: 1400/5= 280 e rapportando il tutto al netto percepito in busta paga
:850- 280= 570 e all'assegno del minimo vitale, per cui 670-570= 100 euro; 280-100euro= 170 euro pignorate

Spero di aver reso bene i vari esempi , per cui: quale delle ipotesi è quella giusta?

Tutte sbagliate. Nel tuo caso il calcolo è il seguente : 1400 : 2= 700-570 >(cessioni in atto) = 130. Questa dovrebbe èssere il rateo di pignoramento.
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite