Importo errato col pos, devo pagare?

Argomenti di vario genere
Messaggio
Autore
Irritato

Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 giu 2017, 4:14

Importo errato col pos, devo pagare?

#1 Messaggio da leggere da Irritato » 19 giu 2017, 6:47

Buongiorno,
avrei bisogno di un parere/consiglio legale su un piccolo problema che mi è successo due giorni fa e che è proseguito nella giornata di ieri.
In pratica ho pagato un importo inferiore su una spesa online perchè è stato digitato erroneamente e mi è stato richiesto di saldare la differenza, di seguito vi spiego come è andata la cosa e perchè sono molto irritato:

Sabato mattina ho effettuato una spesa online presso una nota catena di supermercati, la spesa mi è stata consegnata a domicilio nei tempi previsti e ho effettuato il pagamento col bancomat al fattorino come indicato nel modulo dell'ordine sul sito. Il fattorino arriva, mi consegna in mano la spesa e lo scontrino fiscale, gli do la carta che inserisce nel pos, digita l'importo ripetendomelo ad alta voce, metto il codice, il fattorino stampa due ricevute dal pos, me ne consegna una che neanche guardo e prendo con due dita avendo le mani impegnate dai sacchetti, rientro in casa appoggiando la spesa e lo scontrino fiscale e butto via la ricevuta del pos senza neanche guardarla.
Cosa è successo dopo, sempre sabato la sera mentre ero fuori a cena con una ragazza mi arrivano sette, SETTE, chiamate dalle 21:35 alle 22 da due numeri fissi e un cellulare, numeri a me sconosciuti e a cui non rispondo essendo impegnato, cinque minuti dopo vengo chiamato da mia madre che era rimasta a casa a letto non sentendosi bene, allora molto preoccupato le rispondo e mi dice che qualcuno sta citofonando insistentemente ed è preoccupata non potendo andare a rispondere e di tornare a vedere cosa sta succedendo, allora la ragazza mi dice che è meglio terminare li la serata e di riaccompagnarla a casa. Dopo tutto questo casino inutile mi arriva alle 22:30 un messaggio dal numero di cellulare che mi aveva chiamato prima, era il fattorino che mi avvisava che aveva sbagliato l'importo e che sarebbe passato il giorno dopo. Nonostante fossi su tutte le furie gli rispondo educatamente che mi dispiaceva per l'accaduto ma che chiamare sette volte e citofonare alle dieci di sera non è modo di comportarsi, ne si doveva permettere di venire a casa mia il giorno dopo senza autorizzazione e che era oltretutto domenica, finisco dicendogli di farmi contattare dal servizio clienti del supermercato la settimana seguente per sistemare le cosa. Poco dopo controllo i due numeri fissi che mi avevano chiamato alle 22 per avere conferma ed erano proprio del supermercato e della società di consegne a cui si appoggiano.
Poteva andare liscio? Ovviamente no, ieri (domenica) mattina vengo svegliato da una chiamata del servizio clienti del supermercato, mi spiegano che c'è stato un errore e che devono mandare a casa un fattorino per farmi pagare la differenza, al che rispondo che di domenica non voglio mandino nessuno a casa mia e provo a spiegare il perchè sono irritato, ovviamente a loro non frega niente, mi interrompono dicendomi che gli dispiace e che a loro mancano i soldi e li devono recuperare, che è come se io non avessi pagato la spesa dandomi implicitamente del ladro per un loro errore, allora molto scocciato gli rispondo bello e buono che non intendo rimediare al loro errore e saldare la spesa, mi passano il responsabile che pure lui inizia a domandarmi se non voglio pagare per la spesa che ho ricevuto, a cui controbatto che io la spesa l'ho pagata se no non mi veniva consegnata, che l'errore l'hanno fatto loro e per il tono e le frasi che stanno usando non ho intenzione di rimediare al loro errore, chiedo quale sia il "protocollo" in questi casi visto che nei termini e condizioni sul sito non c'è nessun riferimento a questi casi, non mi risponde e conclude la chiamata dicendomi che il supermercato si tutelerà di conseguenza.
Dopo mezzora ad aver sbollito un pò di nervoso li richiamo dicendogli che è inutile che cercano di intimidirmi con queste frasi, gli chiedo nuovamente quale sia il protocollo in questi casi e il responsabile mi risponde che non lo sa, che lui si limita a contattare i clienti ed esporre la problematica e che se non si risolve viene passata a persone sopra di lui, al che gli rispondo che comunque devo andare in banca per verificare che l'importo pagato sia quello che mi hanno comunicato loro, che aprirò un reclamo spiegando la faccenda e solo quando la cosa sarà risolta provvederò in caso al pagamento, al che mi risponde va bene e finisce li la conversazione.

Ora questa è tutta la storia fino ad ora, ve l'ho spiegata nei particolari per farvi capire la mia posizione e perchè sono molto arrabbiato. Io sono propenso a saldare l'errore unicamente perchè mi dispiace per il fattorino, anche se è stato molto molesto e mi ha rovinato una serata e causato stress, un errore sul lavoro può capitare a tutti e non voglio che questi soldi gli vengano decurtati dallo stipendio.
Però appunto sono molto arrabbiato per la mancanza di rispetto che ho subito anche dall'assistenza clienti e voglio rispondergli a tono quando arriverà l'occasione, la mia domanda in sintesi è:
sono legalmente obbligato a saldare la spesa per un errore che hanno commesso loro? Se per qualche motivo decido di non pagare la differenza, incorro in qualche problematica a parte poter avere negato l'uso della spesa online?
Grazie per l'aiuto.

Avatar utente
Blues

Founder
Messaggi: 7311
Iscritto il: 20 ott 2010, 18:29
Località: Italia

Re: importo errato col pos, devo pagare?

#2 Messaggio da leggere da Blues » 19 giu 2017, 18:35

Irritato ha scritto:
19 giu 2017, 6:47
Buongiorno,
In pratica ho pagato un importo inferiore su una spesa online perchè è stato digitato erroneamente e mi è stato richiesto di saldare la differenza,
La differenza va saldata si, un errore di digitazione sul pos non autorizza ad una parziale appropriazione indebita, se è stato emesso scontrino per la merce consegnata, al di la della Legge vi sarebbe un obbligo morale. Perchè approfittare di un errore? Se ad una cassa ti danno qualche euro in più di resto, e ne sei immediatamente consapevole, pensi di essere stato fortunato, di aver vinto una piccola somma o la restituisci?
Poi vai su tutte le furie, ti lamenti perchè chiamano sette volte, ma se non rispondi a nessuna chiamata, possono chiamare anche 70 volte, il tuo numero lo hai fornito tu, nessuna violazione, solo un diritto del venditore di entrare in possesso del dovuto.
La stai facendo troppo lunga con troppi tentativi di giustificare l'ingiustificabile.
Paga!
Claudio

Irritato

Nuovo Utente
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 giu 2017, 4:14

Re: importo errato col pos, devo pagare?

#3 Messaggio da leggere da Irritato » 19 giu 2017, 19:55

Blues ha scritto:
19 giu 2017, 18:35
Irritato ha scritto:
19 giu 2017, 6:47
Buongiorno,
In pratica ho pagato un importo inferiore su una spesa online perchè è stato digitato erroneamente e mi è stato richiesto di saldare la differenza,
La differenza va saldata si, un errore di digitazione sul pos non autorizza ad una parziale appropriazione indebita, se è stato emesso scontrino per la merce consegnata, al di la della Legge vi sarebbe un obbligo morale. Perchè approfittare di un errore? Se ad una cassa ti danno qualche euro in più di resto, e ne sei immediatamente consapevole, pensi di essere stato fortunato, di aver vinto una piccola somma o la restituisci?
Poi vai su tutte le furie, ti lamenti perchè chiamano sette volte, ma se non rispondi a nessuna chiamata, possono chiamare anche 70 volte, il tuo numero lo hai fornito tu, nessuna violazione, solo un diritto del venditore di entrare in possesso del dovuto.
La stai facendo troppo lunga con troppi tentativi di giustificare l'ingiustificabile.
Paga!
No no non volevo giustificare nulla solo esporre il perchè ero irritato, come ho scritto nel mio post precedente ero già propenso a saldare la spesa e mi sono preoccupato pure del fattorino nonostante tutto perchè sono una persona umana, mi è già capitato di ricevere non spiccioli ma ben 50€ in contanti di resto errato alle poste che ho riconsegnato subito, se mi accorgevo subito dell'errore sulla spesa finiva la.
Comunque il venditore avrà pure il diritto di chiamarmi, ma con quale etica alle 22 di sera e con quale obbligo dovrei accettare una persona di domenica mattina a casa mia perchè loro hanno deciso così?
Provvederò domani a saldare il tutto e farò un reclamo al supermercato per come hanno gestito la cosa.
Grazie mille della celere risposta!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite