Comunità Consumatori e Mass-Media

Chi siamo e perchè nasce questo forum
Messaggio
Autore
Avatar utente
Blues

Founder
Messaggi: 7117
Iscritto il: 20 ott 2010, 18:29
Località: Italia

Comunità Consumatori e Mass-Media

#1 Messaggio da leggere da Blues » 27 ott 2012, 10:49

I rapporti con la stampa,sia giornalistica e televisiva in quest'ultimo anno sono stati abbastanza frequenti e soddisfacenti.
Siamo stati contattati nel tempo dalle redazioni di Mimandaraitre (RAI3) L'ultima parola (RAI2) Codice a Barre (RAI3) e La7
Per la carta stampata dal settimanale l'Espresso.
Ovviamente è motivo di orgoglio e segno che la presenza nel web è comunque dominante nel nostro settore.
Da noi, possono attingere ad un serbatoio di vicende vissute, di esperienze ed eventuali soluzioni.
Quando in modo scorretto si parlava di crisi inesistente,di Paese in ripresa,e tutto il resto era diffamazione politica (a noi non riguarda strettamente il tema dalla posizione delle poltrone in Parlamento e Senato) noi già trattavamo, sentivamo sulla pelle delle persone,eravamo a conoscenza di un crescente disagio economico.
Disagio, che si è trasformata in vera, reale e non folcloristica o per far titolo "Tragedia".
Siamo ad un passo da..........non so di cosa,ma devo rendere l'idea,dare un'indicazione,posso provare con parole abusate o sinonimi,con parole non propriamente di classe, ma di moda e ad effetto.
Oppure posso provare a rendere l'idea con esempi.
Ne avete necessità? Non credo,mi rivolgo ad un pubblico cosciente,edotto,attento alla quotidianità e che nella maggior parte dei casi sta vivendo ciò che vorrei spiegare.
Ed oggi,inteso come arco temporale ravvicinato,forse per fare realmente informazione,forse per sfruttare un momento drammatico sdoganato dall'informazione, vuoi per benevola concessione di Stato, vuoi perchè non si può imporre comunque ad un'intera Nazione di continuare a tenere la testa sotto la sabbia, i Mass Media inziano a parlare di Crisi, sovraindebitamento e sciacallaggio sulle sventure.
Si, ne sappiamo qualcosa,siamo dei pratici non dei teorici, anche se le domande di come e perchè si è arrivati a questo punto ce le poniamo, ed abbiamo anche le risposte, semplici e chiare, non necessitano di dibattiti serali in diretta o differita, e sopratutto,per quel che ci riguarda e ci interessa non serve che siano accademici, tecnici o politici a dire.....dire......dire niente.
Potremmo essere noi a dire a loro,potrei essere io,non per spocchiosità o immodestia, ma solo perchè già da anni me ne occupo, se tutto quello che è nella mia mente a riguardo venisse scritto,se ne potrebbero ricavare alcuni volumi, magari solo due.
Al primo contatto con la stampa ammetto di essermi sentito lusingato,ho parlato per ore al telefono, ho relazionato con molte e mail, si è lavoricchiato un paio di settimane.
Finalmente esce in edicola la copia dell'Espresso!
Che delusione!
Un trafiletto, un articoletto costruito con due interviste sintetiche a " Parte" e Controparte" due dati statistici reperibili ovunque, ed era fatto.
Colpa mia, colpa dell'ignoranza,il non sapere, o non comprendere che la parola " Giornalista" non deve portare alla mente,non deve raffigurare i grossi nomi, sia della carta stampata, sia del video.
Quelle sono le eccezioni.
Giornalista oggi è precariato (parola nuova vero?) E' 4/500 euro a servizio pubblicato o trasmesso (spero,credo).
Potevo mai sperare come suggerito che investisse almeno 390 euro,per delle prime e misere prove?
Illuso!
Va bene,fortunatamente imparo presto.
Continuo si, e volentieri, anche con entusiasmo e malcelato orgoglio a produrmi nel dare tutte le informazioni in mio possesso e nel prodigarmi nell'assisterli, creandogli quasi una regia di azione,do una mano anche a questi ragazzi allo sbaraglio.
Ma,mi rifiuto di partecipare a trasmissioni dove al massimo oltre a nome e cognome, mi chiederebbero di annuire, confermare o dissociarmi.
Non ho ambizioni di salutare gli amici del baretto inquadrato dalle telecamere, se le avessi avute, mi avreste visto a fianco di Paolini nelle dirette dalle piazze, magari a dividermi i calci con lui.
Però, ci siamo, comunque sono punticini,sono indiscutibili segnali che il piccolo, se crede, se ha l'ideale, se dedica le sue forze può fare, dare e se non vi è secondo fine è tutto naturale come i prodotti biologici, dopo il primo assaggio,lo recepisci.

k3ll1

Utente
Messaggi: 123
Iscritto il: 29 dic 2011, 23:37

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#2 Messaggio da leggere da k3ll1 » 27 ott 2012, 12:30

Onore a te.

Avatar utente
spider

Utente
Messaggi: 123
Iscritto il: 26 nov 2012, 19:43

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#3 Messaggio da leggere da spider » 1 dic 2012, 23:29

Grandi parole !
" non abbassare lo sguardo.....con nessuno ". (Litfiba)

Avatar utente
frappa

Utente
Messaggi: 50
Iscritto il: 16 ott 2012, 22:20

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#4 Messaggio da leggere da frappa » 1 dic 2012, 23:43

L'Italia avrebbe bisogno di più persone come te!

Avatar utente
lamiaragione

Utente
Messaggi: 184
Iscritto il: 14 apr 2012, 20:39

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#5 Messaggio da leggere da lamiaragione » 2 dic 2012, 11:54

870 con tutto il cuore
Exigua his tribuenda fides, qui multa loquuntur

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 23201
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#6 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 2 dic 2012, 14:17

BLUES scrive

<<<Al primo contatto con la stampa ammetto di essermi sentito lusingato,ho parlato per ore al telefono, ho relazionato con molte e mail, si è lavoricchiato un paio di settimane.
Finalmente esce in edicola la copia dell'Espresso!
Che delusione!>>>

Sbaglio,o ti avevo avvertito ? Mi riferisco anche alla giornalista che voleva fare il servizio sulle AD con Paragone su Rai2,ricordi ? I loro tempi ed il loro canovaccio sono prevedibili e tiranni ! Infatti quella di cui parli adesso fu solo la prima delusione...............
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Avatar utente
Blues

Founder
Messaggi: 7117
Iscritto il: 20 ott 2010, 18:29
Località: Italia

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#7 Messaggio da leggere da Blues » 2 dic 2012, 15:53

E' vero, però è umano sperimentare di persona, se si seguissero tutti i suggerimenti, o anche si facesse tesoro di insegnamenti, esperienze vissute,si muoverebbe poco il deretano dalla poltrona (senso figurato).
L'importante è sapere cosa ci aspetta,e magari,pensare tentare, mettere in atto qualcosa per modificare, se ognuno di noi ci riesce di un 0,000001% prima o poi, solo questione di tempo (e di impegno) si arrivera a 100
Vado avanti,lo 0,000001% riesco sempre ad inserirlo.

E non rimago deluso, ci spero come quando gioco al lotto, guardo l'estrazioni in TV con il tagliando in mano, a volte niente, a volte uno su 3.
Giocatevi 19 e 47

Avatar utente
Banesiadeo

Utente
Messaggi: 1660
Iscritto il: 31 ott 2010, 23:26

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#8 Messaggio da leggere da Banesiadeo » 4 dic 2012, 0:19

Su quale ruota giochiamo Zio?
Saluti
Ban

Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo!

Avatar utente
sangaspare

Utente
Messaggi: 210
Età: 61
Iscritto il: 4 ott 2014, 3:18

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#9 Messaggio da leggere da sangaspare » 8 ott 2014, 17:31

Grazie blues sei un vero uomo abbiamo bisogno di te, ti abbraccio peppe da castellammare di s.

Avatar utente
Blues

Founder
Messaggi: 7117
Iscritto il: 20 ott 2010, 18:29
Località: Italia

Re: Comunità Consumatori e Mass-Media

#10 Messaggio da leggere da Blues » 8 ott 2014, 21:38

Grazie a te!
Laie_69.gi

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite