debiti sospesi dal 2012

Home Forum Debiti e indebitamento debiti sospesi dal 2012

Questo argomento contiene 8 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Avatar djdido 37 minuti fa.

  • Autore
    Articoli
  • #4199
    Avatar
    djdido
    Partecipante

    Buongiorno a tutto il forum, finalmente sono riuscito a trovarvi,seguivo il vecchio forum comunitaconsumatori.

    ho perso tutti i miei post, quindi aggiorno la mia situazione.

    nel 2012 i miei debiti erano diventati insostenibili,quindi ho deciso, leggendo il forum che mi è stato vicino sempre, di sospendere tutti i pagamenti.

    1-consumit debito 30000,00 euro x 500,00 euro al mese

    2-compass debito 6000,00 euro x 200,00 euro al mese

    3- intesa  debito 5000,00 euro x 150,00 euro al mese

    4- c/c mps lasciato a bagnomaria 14000,00 euro di rosso

    5- c/c intesa cointestato con ex moglie 4500,00 di rosso che stiamo rientrando con rate da 70 euro al mese per non avere rogne con la ex.

    ho tenuto duro ,ho seguito tutti i consigli del forum, non ho mai risposto a nessuno,solo in qualche occasione, l’anno scorso l’unica che mi ha mandato un decreto ingiuntivo è stata intesa per il finanziamento, ma lo hanno lasciato decadere. boh.. va beh..

    ho un lavoro a tempo indeterminato e il mio stipendio varia dai 1850,00/ 2000,00 quando ho straordinari e indennità.

    nel 2016 ho eredidato 1/3 della quota della casa di mio padre defunto,dove ora è rimasta mia madre proprietaria della sua parte piu 1/3 e 1/3 a mia sorella.

    come uscite ho un affitto di 520,00 euro

    cessione 5° su busta di 190,00

    gli alimenti per mio figlio di 320,00

    più le spese di università ecc..

    convivente che prende disoccupazione ridicola  tra tre mesi non prenderà più

    Ho letto sul forum che le cose sono cambiate aimè in peggio, per noi, sui pignoramenti,se valeva la regola di non abboccare e non rispondere alle prime telefonate ora bisogna valutare una proposta eventuale, anche perchè,nel mio caso ormai gli interessi e il debito residuo saranno arrivati alle stelle,ci vorranno due vite per sanare tutto.

    faccio un pò fatica ora a ricordare come sono divisi i titolari dei finanziamenti,ma la banca ifis a comprato sicuramente quello di consumit e compass, mps non sono sicuro, forse…,non avendo mai risposto,..intesa dopo il decreto piu nulla.

    in questi giorni mi stanno chiamando quelli di ifis, non ho risposto, ma ho capito che sono loro da una ricerca del numero su google. non so che fare ,se rispondere o no, almeno per sapere cosa vogliono e cosa mi propongono.

    anche perchè la mia preoccupazione è dovuta al fatto che nel 2020 mi chiameranno per il prepensionamento,la mia azienda pur di liberarsi di un peso da dei grossi incentivi per andarsene e pensavo che con quei soldi avrei sistemato la mia situazione. ma come potete immaginare sino ad ora ho vissuto costantemente con il c/c sempre a zero per paura di blocchi vari e pignoramenti. spostare 1000,00 e un conto ma spostarne magari ad esempio 80000,00 tra tfr buona uscita e contibuti anticipati e un’altro discorso.

    ho paura di restare con un cerino in mano.

    quindi avevo pensato magari di sentirli e partire con un piano di rientro per tenerli buoni e poi quando entreranno questi soldi chiudere il tutto con un saldo.

    poi ho anche il discorso casa di mia madre, non gli rimane molto tempo, è molto anziana,spero per lei campi ancora 100 anni, e se dovessi ereditare il 50% della casa non vorrei che queste sanguisughe mi lasciassero  come la sposa sull’altare.

    Se  e quando entreranno questi soldi, loro lo sapranno, perche sanno sempre tutto, hanno l’amico dell’amico…..

    se non mi faccio trovare pronto, mi fregheranno, lo so perchè noi comuni mortali non siamo come i personaggi di billions abituati a movimentare  milioni di dollari, almeno io non sono capace, senno non mi sarei trovato in questa situazione.

    non so che fare, voi come la vedete? qualche consiglio ho vicende simili?

    grazie,siete grandi,sono felice di avervi ritrovato. in questi giorni andrò a versare la mia quota associativa.

     

  • #4200
    Claudio
    Claudio
    Amministratore del forum

    Ho già risposto sinteticamente per e mail a questo quesito.

    Da parte mia non ho altro da aggiungere.

    Vediamo se qualcuno ha soluzioni alternative.

  • #4204
    Avatar
    djdido
    Partecipante

    Si grazie Claudio per la tua celere risposta, non capivo come funziona il forum e ho scritto in due posti diversi. Comunque, si, in Linea di massima mi hai dato più o meno una spiegazione di quello che potrebbe succedere, quindi il consiglio è di andare avanti così, non rispondere a nessuno e aspettare che mi arrivi il pignoramento? Nei vademecum ho letto che questa strategia va bene all’inizio, ma dopo di valutare ogni proposta…. Boh.. Se mi proponessero un rientro con una cifra più bassa del pignoramento.. Non so… O altre soluzioni… Poi, comunque mi parlavi di altri aguzzini.. Certo che ci sono, non ho solo banca ifis alle costole, c’è anche intesa e mps, non credo che abbiano acquistato tutto il pacchetto. Questo non potrò mai saperlo, non avendo mai risposto alle loro chiamate. Vale comunque la nuova linea da adottare per i pignoramenti di somme eccessive, cioè di far fare dei conteggi e opporsi, come nel mio caso. Gli interessi saranno alle stelle…

  • #4205
    Claudio
    Claudio
    Amministratore del forum

    Certo, opporsi nel caso di Ifis sarebbe buona cosa ma tutto ha un costo che va soppesato, tra perizia e legale, van via circa 2.000 € lo suggerisco solo a certe condizioni:

    1.- Debito elevato che può ridursi del 50%

    2.- Unico debito in sofferenza, se si hanno 3 creditore in attesa, e la prospettiva è il pignoramento a vita(!) scegliere o tutto ad uno, o suddividere spendendo pure.

    • Questa risposta è stata modificata 1 mese, 2 settimane fa da Claudio Claudio.
  • #4207
    Avatar
    djdido
    Partecipante

    Ok, con ifis farò opposizione, perché il debito è alto. Gli altri 2 vedrò. ma secondo te devo rispondere alle chiamate di ifis per conoscere un po’ cosa sta succedendo o continuo ad  ignorare e aspetto decreto ingiuntivo? Grazie.

  • #4210
    Claudio
    Claudio
    Amministratore del forum

    Rispondere o meno è indifferente, in quanto alla fine la miglior proposta è 80% del debito in max 4 rate oppure tutta la somma a rate ovviamente proposte da loro.

    Ascoltarli non costa nulla considerando che diversamente dai recupero crediti di una volta, loro una volta risposto, prendono atto della tua decisione e partano con il decreto ingiuntivo.

    Al decreto Ingiuntivo, rivolgiti a http://www.studiogiansalvo. it o. com non ricordo.

    In 15 gg ti fanno la perizia e ti assistono legalmente, non andare a mio nome nemmeno mi conoscono, io, li conosco perché lavorano bene e le loro perizie sono inoppugnabile (diversi soci si sono trovati bene.

  • #4211
    Avatar
    djdido
    Partecipante

    Ok. Alla prossima chiamata risponderò, farò finta di non sapere e chiederò copia di tutti i finanziamenti che hanno acquistato a mio nome. Così potrò capire se hanno preso tutto loro o è rimasto in giro dell’altro e potrò agire di conseguenza. Nell’ipotesi che tutti i miei finanziamenti siano stati presi da ifis potrò contrattare un rientro, solo con loro, se conveniente, senza avere altra roba in giro da salvare. Così potrò stare tranquillo quando mi verranno liquidate le somme che dicevo prima per il prepensionamento ed eredità. Sono stanco di vivere sempre in ansia, da 7 anni che lotto con controlli… C/c sempre a zero… Sposta soldi su… Giù… Di qua e di là… Speriamo bene. Grazie Claudio per le dritte, aggiornerò appena saprò qualcosa. Buona vita a tutti.

  • #4467
    Avatar
    djdido
    Partecipante

    <span style=”color: #000000; font-family: sans-serif; font-size: 12.8px;”>Buonasera a tutti,volevo aggiornarvi sulla mia situazione. Come ho scritto nei post,Ho risposto oggi alla ennesima telefonata di  banca ifis,per sentire cosa volevano visto che non ho mai risposto in 7 anni.</span>

    Le cose stanno cosi: dai documenti in mio possesso avevano acquistato 3  miei finanziamenti,
    compass- 6866,00 euro
    mps c/c-        13600,00
    consumit-46000,00 con interessi  32000,00 capitale
    Ebbene, hanno rivenduto il debito consumit ad un’altra società, Pinkerton, qualcuno la conosce? .le telefonate erano principalmente per il debito compass ,il debito con mps c/c lo hanno appena acquisito,quindi devono ancora lavorarlo
    Mi hanno proposto un accordo per un rientro bonario a rate, nonostante abbia un lavoro a tempo indeterminato.mi hanno praticamente accettato,per compass,trattativa chiusa con uno sconto del 30%. 4810,00 con rientro  a 50,00 al mese,con primo versamento di 160,00 entro il 30/08, poi ogni 5 del mese. con la possibilità di stralciare se con ulteriore sconto, se tra sei mesi…1 anno o piu ho liquidità.
    Mentre per mps c/c, appena acquisiranno, mi potrànno fare stesso trattamento, logicamente con una rata  minimo da 80,00 euro
    ho lasciato i miei riferimenti e mi manderanno via email il modulo di accettazione da restituire firmato e poi tramite racc, mi invieranno tutto l’accordo pattuito. potrò controllare tutto il rientro dal loro portale. logicamente attenderò questi documenti prima di versare. cosa ne pensate?
    Mentre per quando riguarda il finanziamento consumit , quello più sostanzioso, 35000,00,attendo  comunicazioni dalla nuova società e proverò a trattare anche con loro un piano di rientro.
     Ho un Ultimo dubbio  su un’altro finanziamento,,Intesa san paolo,  dopo tutta la solita trafila D.I. e PRECETTO depositato con formula esecutiva il 25/10/2017 non ho saputo più nulla. per un totale di 5410,56+spese di 1646,70.
    Se non erro,correggetemi se sbaglio, è scaduto giusto?se passano 90gg  devono rinotificare?  il tutto o solo il precetto?
    Perchè volevo capire, se accetto un piano di rientro con ifis, devo farlo con tutte, così tra 2 anni quando andrò in pensione, salverei il mio tfr  ed anche  i lasciti ereditari di mia madre. e magari chiudere tutto con un ulteriore risparmio.
    Secondo voi sono ancora in tempo a chiamare lo studio legale che rappresenta intesa,  che ha in mano il mio precetto scaduto e trovare un accordo di rientro?
     si può fare? o ormai devo attendere che mi mandino un nuovo precetto?
    Non posso pagare un rientro con ifis ed anche un pignoramento da intesa o consumit. sarebbe stupido….. non pensate?
    So che prima o poi i nodi vengono al pettine, i debiti vanno pagati, ma non voglio farmi rapinare .
    Se riesco a tamponare tutti i contenziosi con dei rientri che non superano l’eventuale pignoramento del 5°, in modo particolare a salvare il   tfr e usarlo per chiudere a stralcio il tutto,con l’aiuto anche dell’eventuale buona uscita dell’azienda, riuscirei a non farmi spolpare via tutto quello che ho sudato, per una vita e vivere da pensionato in modo piu sereno. Ho scritto qui oltre che a Claudio per tenere informato anche il forum.
  • #4501
    Avatar
    djdido
    Partecipante
      <li style=”text-align: left;”>Salve a tutto il forum, non ho ricevuto ancora un parere o consiglio, qualcuno leggendo l’ultimo mio post, può darmi dei pareri, consigli? Grazie. P. S. Sono socio ordinario.
    • Questa risposta è stata modificata 33 minuti fa da Avatar djdido.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.