Proposta di dilazionamento debito

Home Forum Debiti e indebitamento Proposta di dilazionamento debito

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Claudio Claudio 7 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #3808
    Avatar
    andrex1982
    Partecipante

    Salve.

    Riassumo brevemente la mia situazione,nella speranza che qualcuno possa consigliarmi.

    Circa 3/4 anni fa interruppi il pagamento delle rate per un prestito personale preso da unicredit banca,a causa della perdita del lavoro.Rate da 418 euro mensili difficili da pagare percependo 800 euro di mobilità.

    Sono stato bersagliato telefonicamente per circa un anno e mezzo dalle varie agenzie di recupero credito,che cercavano solo di intascare qualche soldo,ma non ho mai dato un euro a questi call center.

    C’è poi stato un anno e mezzo di silenzio assoluto.Qualche giorno fa mi ha telefonato una agenzia di recupero crediti che mi proponeva un piano di rientro.Ho detto “bene”,e gli ho permesso di venire a discuterne a casa mia.

    Il debito residuo è di 16.800euro,mi ha proposto uno stralcio detraendo il 30% alla somma reale da pagare,oppure una rateizzazione dell’intero importo con interessi congelati,fino a 120 mesi.

    Quindi 140euro  per 120 mesi.

    Ora vorrei capire se,facendomi queste proposte,a differenza delle altre agenzie,hanno comunque un potere di contrattazione,perchè se cosi’ fosse cercherei di contrattare una rata più bassa,e quindi avere uno sconto sull’importo totale del debito.

    La signora mi ha detto che hanno in gestione la mia pratica fino a Luglio,e dopodichè ritornerà alla banca.Che fanno i noleggi?

     

  • #3813
    Claudio
    Claudio
    Amministratore del forum

    Non fanno i noleggi, provano diverse società recupero crediti, nella speranza che almeno una riesca nell’intento.

    Comunque, l’offerta mi sembra buona, due anni fa ti avrei detto di “Ignorare” ma oggi quella pratica potrebbe finire in mano a società di gestione NPL che potrebbero chiederti tutto, senza sconti e con un pignoramento sullo stipendio che se è sempre di 800 € porterebbe ad una decurtazione di circa 160 € mensili.

  • #3814
    Avatar
    andrex1982
    Partecipante

    Grazie per la risposta.Gli 800 euro li guadagnavo anni fa quando ero in mobilitá dopo essere stato licenziato per il fallimento dell’azienda.Da 2 anni ho un contratto a tempo indeterminato con una retribuzione, senza straordinari, di 1500euro circa.Volevo sapere se mi conveniva accettare la rata da 140 euro per 120 mesi oppure provare a tirare la cinghia e avere uno sconto sul totale da rendere.Magari proporre 100 euro per 120 mesi e fargli capire che se accettano le mie condizioni io inizio a pagare,altrimenti non se ne fa nulla.Non so se hanno potere contrattuale oppure hanno dei vincoli dati dalla banca

  • #3815
    Claudio
    Claudio
    Amministratore del forum

    Scrivimi in privato

    assistenza@adicons.it

    Il nemico ci legge.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.