Raccomandata avvocato per MBCredit Solutions

Home Forum Debiti e indebitamento Raccomandata avvocato per MBCredit Solutions

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Avatar fabisalen 1 mese, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #2934
    Avatar
    frank1968
    Partecipante

    Salve a tutti.
    Alcuni giorni fa ho ricevuto una raccomandata a/r di un avvocato di Roma per conto della MBCredit Solutions, relativamente ad un credito acquisito da quest’ultima da Unicredit (il mio vecchio conto andato in rosso dopo il licenziamento nel 2012), con la quale sono stato costituito in mora e mi è stato chiesto di pagare circa 4000 euro oltre spese ed interessi successivi entro 10 giorni. Negli anni scorsi avevo ricevuto la raccomandata relativa alla DBT da parte di Unicredit e la comunicazione di MBCS con lettera semplice dell’avvenuta cessione del credito.
    Come dicevo poc’anzi, sono stato licenziato diversi anni fa, conseguentemente sono stato costretto a chiudere alcuni “rubinetti” oltre a quello di Unicredit (crediti poi tutti ceduti) ed attualmente vivo con lavori precari, riuscendo a guadagnare non più di 800 euro al mese, metà dei quali vanno via per pagare il mutuo della casa a me intestata e dove vive mia moglie (sono separato) in quanto nell’atto di separazione il Giudice ha stabilito che la casa venisse affidata a lei con relativo diritto di abitazione (trascritto alla Conservatoria) ed io mi sono obbligato al pagamento del mutuo (ancora 5 anni di rate).
    Oltre alla casa non ho altri beni immobili, ho un conto bancario che utilizzo esclusivamente per pagare le rate del mutuo, un vecchio conto postale con pochi spiccioli ed una carta conto ricaricabile che uso solo per fare piccoli bonifici.
    Sinceramente, vista l’ufficialità della raccomandata, sono stato tentato di contattare lo studio legale ma la precarietà e soprattutto l’esiguità delle mie entrate mi impediscono di formulare alcuna offerta ovvero di avvalermi della L. 3/2012 e comunque, non escludendo che anche le altre cessionarie possano farsi avanti in via ufficiale presto o tardi, non saprei proprio come gestire la cosa.
    Qualcuno mi ha detto che la raccomandata di messa in mora è un atto dovuto e serve innanzitutto ad interrompere i termini prescrizionali, ad ogni modo mi ha notevolmente inquietato se solo penso che tra le migliaia di pratiche cedute, la cessionaria abbia inteso spendere i soldi per detta missiva e dare incarico ad uno studio legale se non avesse “odorato” fruttuose possibilità di recupero a seguito di un pignoramento immobiliare.
    Cosa ne pensate? Grazie anticipatamente per le vostre risposte.

    Franco

  • #2940
    Avatar
    fabisalen
    Partecipante

    Non hai nessuna entrata documentata, quindi non possono pignorarti niente. Per quanto riguarda la casa, vista l’esiguità della somma non mi preoccuperei. Abbaieranno ancora un po’ e poi lasceranno stare. Pensa a sopravvivere, stai tranquillo.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.