Tre anni fa ho smesso di pagare le rate

Home Forum Debiti e indebitamento Tre anni fa ho smesso di pagare le rate

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Avatar nzulu 4 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #3380
    Avatar
    nzulu
    Partecipante

    salve a tutti, come da titolo, 3 anni fa ho smesso di pagare tutte le mie rate. Ho debiti con finanziarie, per 2 finanziamenti e qualche carta di credito. Sono un dipendente pubblico, con lo stipendio non ce la faccio a risolvere, ho due domande:

    1: da anni ricevo telefonate da rec. crediti, avvocati ecc, non mi spaventa che qualcuno possa togliermi il 5° dello stipendio, mi preoccupa se qualche finanziaria possa togliermi l’unica casa che ho di proprietà, con qualche decreto ingiuntivo. Possono farlo? Mandare per strada qualcuno che ha solo una casa? Non è ipotecata.

    2: sto valutando l’idea di rivolgermi ad un OCC territoriale, sembra l’unico modo per risolvere (se accettato). qualcuno l’ha fatto? so che bisogna dimostrare meritevolezza, ma chi ha contratto debiti e non è meritevole? cè una formula scritta, che possa giustificare una situazione tale e rendere favorevole una sentenza davanti ad un giudice?

    Grazie x eventuali risposte, su richiesta posso fornire ulteriori dettagli della mia situazione.

    • Questo argomento è stato modificato 4 mesi, 1 settimana fa da Daniele Daniele.
    • Questo argomento è stato modificato 4 mesi, 1 settimana fa da Daniele Daniele.
    • Questo argomento è stato modificato 4 mesi, 1 settimana fa da Claudio Claudio.
  • #3383
    Daniele
    Daniele
    Amministratore del forum

    A potere protrebbero farlo; nella realtà dei fatti, mettono in perdita/sofferenza, qualche altra società acquista il tuo credito e mirano dritti al 5° dello stipendio. Specie dovesse subentrare Ifis o similari.

    Ma, dato che la casa non è ipotecata, meglio approfondire la questione: a quanto ammontano i debiti? Non il totale, ma il singolo debito per finanziaria.
    Se una di queste ha un debito parecchio elevato ed è a conoscenza della proprietà senza ipoteca…  ci potrebbe essere il rischio.  POTREBBE, non che sia reale. perchè la prassi è quella sopra specificata.

    Ma se ci aggiorni dicendoci le cifre in ballo, se ti è già stata comunicato via R/R che il credito è stato messo a sofferenza7ceduto a qualche società che opera in NPL o ancora no… potremmo darti i giusti consigli, mirati alla tua situazione.

    Se ti scoccia mettere tutto on line, specificare cifre in ballo e la cifra del tuo stipendio…  se preferisci puoi scrivire tutto in maniera dettagliata alla mail  info@adicons.it

  • #3386
    Avatar
    nzulu
    Partecipante

    nessun problema a specificare meglio la situazione:

    Finanziamento con Santander, debito residuo 14.000€ circa;

    Carta credito santander 1.500€

    Finanz. Volkswagen Bank debito residuo 12.000€ circa;

    Carta Credito Unicredit 5000€ circa;

    Carta Credito Agos 4000€ circa;

    Carta credito Carrefour 2000€ circa.

    Carta credito Compass 5000€ circa;

    Inoltre, ho una cessione del 5 in busta paga di quasi 400€ mensili che scade nel 2025, una delega di quasi 300€ che scade nel 2026 e un piccolo prestito inps di 200€ mensili che scade l’anno prossimo. stipendio circa 1900€. infine, pago un assegno di mantenimento di 500€ per la figlia a seguito della separazione. Il valore della casa è basso, circa 40.000€. Questa è la mia situazione disastrosa. Ho chiuso i rubinetti da 3 anni, ormai credo che tutto sia in sofferenza, alcune società hanno venduto il credito presso terzi (tipo krup), altre continuano a chiamare. Vorrei uscirne, in modo adeguato, aspettare che mi pignorino lo stipendio non è piacevole. sto valutando l’ipotesi di rivolgermi al mio OCC territoriale, per tentare di risolvere grazie al loro aiuto. Il grosso problema, che mi hanno detto che bisogna dimostrare meritevolezza, e scrivere una relazione dettagliata che conduca alle cause di questa situazione. E qui entro nel panico: non bevo, non fumo, non mi drogo, non gioco d’azzardo, non ho avuto spese mediche tali da giustificare la mia spirale di debiti. Vorrei sapere se veramente sono senza speranza, oppure esiste una soluzione, senza vendere l’unico tetto che mi resta nella testa, che mi permetta di pagare anche mensilmente una quota che possa accontentare tutti e farmi ritornare ad avere la serenità che mi manca da molti anni (sto andando in depressione, e capisco perchè si chiama legge antisuicidi). Che vie di uscita mi rimangono? come posso fare a trovare un avvocato esperto di queste situazioni nella mia zona? quanto costa la retta per avere i loro servigi per questo tipo di pratiche? Grazie ancora per la pazienza nell’ascoltarmi.

     

     

     

  • #3387
    Avatar
    CRIMAU05
    Partecipante

    ciao nzulu..lascia perdere gli avvocati e stai tranquillo..sono nella tua stessa situazione…finanziamenti non pagati..alimenti etc etc..alla fine della fiera mi sono convinto: il pignoramento del 5 è e sarà il male minore!! Relativamente alla legge 3/2012 sull esdebitamento, la salva suicidi per intendersi,per come è strutturata adesso non è un giovamento nella ns situazione. Ho chiesto consulenze a destra e a manca ..i costi iniziali per accedervi sono a dir poco scandalosi …e il risultato non è per niente certo anzi tutt’altro! Pare che da agosto 2020 ci sarà la possibilità di aderire alla procedura con una nuova legge la 155/2017 e per vederne i risvolti bisogna aspettare. Per il resto pensa a sopravvivere..in caso di pignoramento puoi sempre presentare al giudice la sentenza in cui si attesta che paghi alimenti..e non è detto che non ti vengano bloccate/ridotte le varie trattenute volontarie presenti sulla busta paga. Sii ottimista il passo più difficile lo ha già fatto..ha deciso di chiedere i rubinetti !

    Per la casa starei tranquillo…dovrebbe verificarsi una congiunzione astrale in cui tutte le posizioni debitorie confluiscano sotto un unico recuperatore (tipo IFIS) ..tutto può essere ma visto che sei pignorabile attraverso uno stipendio generalmente si attaccano a quello ..più veloce…

    spero di esserti stato di aiuto..

    • Questa risposta è stata modificata 4 mesi, 1 settimana fa da Avatar CRIMAU05.
    • Questa risposta è stata modificata 4 mesi, 1 settimana fa da Avatar CRIMAU05.
    • Questa risposta è stata modificata 4 mesi, 1 settimana fa da Avatar CRIMAU05.
  • #3400
    Daniele
    Daniele
    Amministratore del forum

    Ciao nzulu, nessun credito è così “cospicuo” da giustificare un’eventuale trafila, lunga e dispendiosa, che possa portare una finanziaria anche solo a pensare di pirgnorare casa. le cifre più alte sono 12.000 e 14.000; alte per noi, ma quasi briciole per la banca. Quindi confermo: sulla casa stai più che tranquillo, non rischi proprio nulla.
    Se non ti sono già arrivate, riceverai comunicazione di credito messo a sofferenza; successivamente ti arriverà comunicazione che il credito è stato acquisito da qualche società che si occupa di NPL. molto probabilmente rischi il pignoramento del 5°; al qual punto saresti < vaccinato >, nessun’altro può pignorare nulla.  Anzi: con le attuali uscite, è anche probabile che il Giudice riduca o sospenda la delega.  Pechè cessione + delega + pignoramento non devono e non possono superare il 50% dello stipendio.  Ma quello lo vedrai tempo al tempo.
    Per ora, l’importante è che ti tranquillizzi sul discorso casa: vai tranquillo che la casa non rischia proprio nulla.

  • #3417
    Avatar
    nzulu
    Partecipante

    Ciao nzulu, nessun credito è così “cospicuo” da giustificare un’eventuale trafila, lunga e dispendiosa, che possa portare una finanziaria anche solo a pensare di pirgnorare casa. le cifre più alte sono 12.000 e 14.000; alte per noi, ma quasi briciole per la banca. Quindi confermo: sulla casa stai più che tranquillo, non rischi proprio nulla. Se non ti sono già arrivate, riceverai comunicazione di credito messo a sofferenza; successivamente ti arriverà comunicazione che il credito è stato acquisito da qualche società che si occupa di NPL. molto probabilmente rischi il pignoramento del 5°; al qual punto saresti < vaccinato >, nessun’altro può pignorare nulla. Anzi: con le attuali uscite, è anche probabile che il Giudice riduca o sospenda la delega. Pechè cessione + delega + pignoramento non devono e non possono superare il 50% dello stipendio. Ma quello lo vedrai tempo al tempo. Per ora, l’importante è che ti tranquillizzi sul discorso casa: vai tranquillo che la casa non rischia proprio nulla.

    grazie per le risposte, sono molto utili. Per Daniele, ho una domanda: che significa che il giudice potrebbe ridurre o sospendere la delega? mi interessa capire meglio; sicuramente se ci fosse un pignoramento, la cessione del V e la delega con il pignoramento supererebbero  il 50% del netto stipendiale.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.