Visura CRIF

Home Forum Crif e banche dati. Visura CRIF

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Daniele Daniele 1 settimana, 6 giorni fa.

  • Autore
    Articoli
  • #3399
    Avatar
    bs1911
    Partecipante

    Buongiorno a tutto il forum,

    ho richiesto (illudendomi) la visura al Crif e purtroppo sono ben presenti le sofferenze (due finanziamenti con pignoramento non andato a buon fine per 5° già “occupato”) del 2016 e 2017 mentre non c’è traccia del pignoramento Ifis ancora in corso.

    Quanto sopra solo per testimonianza.

     

  • #3406
    Daniele
    Daniele
    Amministratore del forum

    Come da recenti notizie di nostri utenti, a quanto pare la segnalazione da Ifis ce la si becca in CR – Banca d’Italia e non v’è traccia sul Crif.

    Fatto assai strano; Adicons sta raccongliendo informazioni al riguardo direttamente da Banca d’Italia: è stato chiesto via PEC se la segnalazione da parte di Ifis è congrua oppure no. Dato che non ha erogato il credito, vien spontaneo chiedersi se ha potere di segnalare. Il quesito è valido ancor più tenendo conto che in CR e in Crif non compaiono (più) segnalazioni/sofferenza da parte della Banca/Finanziaria erogatrice, che a suo tempo aveva effettivamente messo a soffernza e poi ceduto a società che si occupano di NPL.  Attendiamo chiarimenti in merito direttamente da banca d’Italia.

    Per le tue segnalazioni in Crif, devono passare 36 mesi dall’ultimo aggiornamento della finanziaria; ovvero ad es. 36 mesi da quando ha messo in perdita/ceduto o altro. Pertanto al momento che ti ritrovi la segnalazione è normalissimo.  probabilmente hai interrgoato Crif “un pò troppo presto”. Detto questo, non vogliamo nè illuderti nè tanto meno darti certezza che nel giro di qualche anno non avrai più segnalazioni e avrai libero accesso al credito.

    Che non si rimane più segnalati “vata natural durante” è ormai accertato; che vi siano < regole precise > e valide per tutte le banche/finanziarie…  questo no; ed è ancora tutto da scoprire come e in che modo tutto ciò sta cambiando.

    Già è un’enorme passo avanti sapere che vi è la possibilità di poter accedere nuvamente al credito; rimangono da capire tempistiche – situazioni – < regole interne > ai vari istituti – che Banca d’italia / BCE impongano regole ben precise al riguardo.
    Al momento non possiamo far altro che stare alla finestra, cercare di comprende, raccogliere testimonianze dai nostri vari utenti.

    Appena Adicons avrà notizie in merito, avrete subito aggiornamenti al riguardo.     by Daniele – amm.  Adicons

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.