Come compilare una cambiale

DEFINIZIONE
Nella cambiale tratta il creditore (traente) ordina al debitore (trattario) di pagare incondizionatamente una determinata somma nel luogo e alla scadenza indicati al beneficiario (o prenditore). Il beneficiario può essere lo stesso traente o un terzo soggetto. La cambiale deve poi essere presentata al trattario:
se il trattario accetta l’ordine impartitogli dal traente, firma per accettazione e così diventa obbligato cambiario
se il trattario non accetta, la cambiale è valida, ma obbligato cambiario è il traente che ha firmato.
La cambiale può essere redatta oltre che sul presente modulo bollato, venduto ad un prezzo pari all’imposta di bollo, anche su un normale pezzo di carta: in quest’ultimo caso tuttavia non potrà valere come titolo esecutivo, non essendo in regola fin dalla sua emissione con l’imposta di bollo (art.104 R.D.1669/33).

LEGENDA

1. BENEFICIARIO = Può essere un Privato, o Azienda, Società.

2. SCADENZA = L’indicazione della scadenza può essere:
a giorno fisso
Se sulla cambiale non viene indicata alcuna scadenza, la stessa si considera pagabile a vista.

3. DOMICILIAZIONE = Il luogo dove si deve effettuare il pagamento può essere:
il domicilio del debitore
una banca (in questo caso la cambiale si dice domiciliata)

4. FIRMA = Apponendo la firma per accettazione il trattario diventa obbligato cambiario.

5. AVALLO = In alcune circostanze lo spazio vuoto in basso della cambiale può essere utilizzato per apporre avalli, ossia garanzie di firma richieste dalla banca o dal creditore e concesse da un soggetto terzo nell’operazione (socio di società o persona estranea, coniuge ecc.).
La formula utilizzata è la seguente :
“Per Avallo dell’accettante”, seguita dalla firma del garante.

6. IL BOLLO = Il bollo è necessario per l’esecutività della cambiale. L’importo del bollo è proporzionale all’ammontare della somma; più precisamente è pari al 12 per mille dell’importo facciale.
Ai fini del calcolo del bollo la cifra riportata sulla cambiale va arrotondato alle mille Lire superiori. Sul tale valore si calcola il bollo, che a sua volta va arrotondato alle 100 lire.

Sul retro della cambiale vanno incollati i bolli supplementari, presenti in vari tagli (da Lit. 100 a Lit. 30.000), per un numero massimo di dieci.
Considerando dunque anche i bolli supplementari il taglio massimo di cambiale che è possibile acquistare presso le tabaccherie è pari a Lit. 360.000, che consente di emettere effetti per un importo complessivo di Lit. 30.000.000
Per importi superiori a 30.000.000 è prevista la bollatura esclusivamente presso l’Ufficio del Registro, il quale normalmente ritira gli effetti per restituirli bollati dopo 4-5 giorni.
Attenzione: se il bollo viene calcolato in difetto la cambiale perde le sue caratteristiche di titolo esecutivo e non viene accettata allo sconto dalle Banche.

7. IMPORTO = L’ammontare della somma da pagare espresso in cifre.
In caso di discordanza vale l’importo scritto in lettere.

8. GIRATA = La cambiale è un titolo di credito all’ordine e come tale può essere trasferito, ossia ceduto in pagamento. Il trasferimento si attua mediante la girata. La girata si fa sul retro della cambiale:
non può essere parziale (cioè limitata ad una parte dell’importo)
non può essere sottoposta a condizioni Per fare la girata in bianco è sufficiente la firma del girante. Con la girata in bianco la cambiale è un titolo al portatore.

9. ORDINE DI PAGAMENTO = La voce cambia a seconda se il titolo è un vaglia cambiario o una cambiale tratta.
Nel secondo caso il creditore invita il debitore al pagamento (pagherete) alla scadenza del debito a se stesso o a terzi.

10. DATI DEL DEBITORE = Vengono apposti i dati riguardanti al debitore

11. DATA E LUOGO DI EMISSIONE DEL TITOLO

N.B. La cambiale va pagato entro il secondo giorno lavorativo bancario riferito alla data di scadenza. Successivamente è possibile pagarla presso un Notaio convenzionato con la Banca, ma con aggravio di spese.

Il mancato pagamento entro questo termini provaca il protesto cambiario con segnalazione del creditore.