CRIF: Nuove possibilità.

 

 

Ultimamente con l’obbligo dato alle banche e finanziare da parte della BCE di liberarsi di tutti i crediti insoluti, ora passati in gestione a società NPL, ho la sensazione dovuta a testimonianze che qualcosa è cambiato.
Probabilmente tutti i creditori, non avendo più nel sistema informatico i crediti insoluti e i relativi cattivi pagatori, grazie al software “pulito” non inviano più periodicamente alle centrali rischi vecchie pendenze.
Io, un tentativo lo farei, con l’accortezza di non rivolgermi ad una banca/finanziaria, magari oggi legata al vecchio creditore con il quale non ci si è comportati bene.

Mi giungono ulteriori notizie di segnalati, oramai considerati ex che oltre ad allegarmi foto di Tv, lavatrici e altro acquistato a rate, mi allegano fatture a loro intestate.

Addirittura dal CRIF sono scomparse segnalazioni presenti ancora l’anno scorso, piccole segnalazioni intorno ai 3.000 € per carte revolving, e sempre di queste persone che hanno ottenuto finanziamenti a distanza di un anno.