Notifica diretta di atti tributari tramite raccomandata A/R.

Alcune tipologie di atti tributari, compresi tra quelli impugnabili, di cui all’ex art. 19 del D.lgs 546/92, possono essere notificati a norma di legge direttamente dall’amministrazione finanziaria tramite il semplice invio di una lettera raccomandata con avviso di ricevimento di colore bianco (un tempo giallo).

Tra questi atti vi sono:

1) Gli avvisi di accertamento parziale di cui all’art. 41-bis del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600;
2) Gli atti di accertamento e di irrogazione di sanzioni in materia di tasse automobilistiche e sulle concessioni governative;
3) Gli avvisi di accertamento parziale in materia di imposta sul valore aggiunto;

I riferimenti normativi sono contenuti all’art. 3, commi 4 e 5, del D.L. 15 settembre 1990, n. 261, così come modificato dal D.L. 31 dicembre 2007, n. 248, secondo cui…

4. Gli avvisi di accertamento parziale di cui all’art. 41-bis del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, possono essere notificati dall’ufficio delle imposte mediante invio di raccomandata con avviso di ricevimento; la notifica si dà per avvenuta alla data indicata nell’avviso di ricevimento sottoscritto dal destinatario ovvero da persona di famiglia o addetto alla casa.

5. La disposizione recata dal comma 4 si applica anche per le notifiche delle richieste di dati e notizie che gli uffici periferici dell’Amministrazione finanziaria e i centri informativi inviano in conformità alle singole leggi di imposta, nonchè per gli atti di accertamento e di irrogazione di sanzioni in materia di tasse automobilistiche e sulle concessioni governative

…e nell’art. 54, comma 7,del DPR 633/72 , il quale prevede:

7. Gli avvisi di accertamento parziale possono essere notificati mediante invio di lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La notifica si considera avvenuta alla data indicata nell’avviso di ricevimento sottoscritto dal destinatario ovvero da persona di famiglia o addetto alla casa.