Pignoramento C/C lavoratori dipendenti e pensionati.

Conto corrente pignorato per lavoratori dipendenti e pensionati:

come funziona:
Più leggero il pignoramento del conto corrente se in questo vi sono e vi transitano solo le somme relative a stipendio/pensione.

Infatti, in caso di notifica di pignoramento, il blocco delle somme può riferirsi solo alla parte che eccede il risultato dell’assegno sociale moltiplicato per tre. Sostanzialmente, nel 2018 il triplo dell’assegno sociale (453 euro) ammonta a 1.359 euro.

Se la somma bloccata ammonta a 2.000 euro, dunque, bisognerà sottrarre 2.000 euro al risultato di cui sopra (1.359 euro). Pertanto la somma bloccata corrisponderà solamente a 641 euro.

Infine, se le somme vengono accreditate in seguito all’arrivo della notifica di pagamento, il blocco riguarderà massimo un quinto dell’importo eccedente, ovvero, un quinto di 641,00.

Questa Legge è ben conosciuta dalle Banche, i nostri utenti, spesso hanno avuto problemi con i C/C presso Bancoposta in quanto il tutto è devoluto al direttore di ” Sportello” che nella maggior parte dei casi, non è informato ne al corrente della Legge e della procedura.

C’è da farsi sentire presso la sede centrale di Poste Italiane.