RdC il calcolo in tre operazioni.

Nel modo più chiaro e semplice possibile, il calcolo della quota mensile del vostro eventuale RdC.

l’ Attestazione ISEE deve essere inferiore a 9360.

Pertanto 9.360 meno il vostro Isee xyz

La risultante XYZ va moltiplicata per il valore scala equivalenza che varia in base al nucleo familiare e che comunque non deve essere superiore a 2,1 

 

Esempio Pratico Famiglia composta di tre persone, Coniugi e un figlio.

Monoreddito, solo un membro della famiglia lavora regolarmente.

Valore ISEE 8.336,11. Valore scala Equivalenza 2,57 ( ma il max fattore applicabile è 2,1)

Calcolo 9360  – 8336,11 = 1023,89 X 2,1 ( valore della scala di equivalenza max calcolabile) = 2.150, 169 

2.150,169 Totale annuo, diviso 12 mensilità = 179,180 € mensili

I calcoli proclamati in campagna elettorali e ribaditi sino ad oggi allo sfinimento, non è che siano falsi o non veritieri, ma solo difficilmente applicabili

Facciamo l’esempio di cui sopra però con nucleo familiare a reddito e relativo ISEE a zero

Si calcola 9360 (780 x 12 ) per la scala di equivalenza max di 2,1 e otteniamo 19,656 (cifra annua)

La dividiamo a sua volta per 12 mesi ed otteniamo 1.638,00 € mensili a famiglia.

Chi prenderà 1638,00 mensili? Mah?

Solo per i pensionati sotto la soglia dei 780 mensili non vi saranno problemi di sorta.

Per tutti gli altri si parla da una prima analisi di una famiglia su 4 che percepirà meno di 100,00 € mese

Il 5,5% dei beneficiari riuscirà a percepire circa 500,00 € mese

Il 60% percepirà un reddito inferiore a 3.000 € annui.

In totale i beneficiari sono 3.474.000 a cui bisogna aggiungere 136.00 beneficiari delle pensioni di cittadinanza, per un totale di circa 3,6 milioni di individui.