Titolarità del credito.

Il difficile rapporto con le società di recupero crediti.
Regole del forum
Il titolo dell'argomento deve rendere l'idea della problematica. Il titolo deve iniziare con la lettera maiuscola e terminare con il punto. Vietate le parole " Aiuto" e "Urgente"
Messaggio
Autore
Avatar utente
Galileo

Utente
Messaggi: 276
Età: 33
Iscritto il: 14 mar 2011, 12:05

Titolarità del credito.

#1 Messaggio da leggere da Galileo » 29 mag 2018, 12:05

Buongiorno a tutti.

Leggevo il Vademecum "Titolarità del credito (Recuperatori e Finanziarie)" dove è specificato: "Perciò la legittima domanda su come funziona e chi è davvero il titolare del credito,difficilmente può avere risposta certa."

Ora, se io volessi procedere con un saldo e stralcio per le mie 2 situazioni debitorie, le quali risalgono a circa 8 anni fa e sono passate nel tempo in mano a varie agenzie di recupero crediti, non ho modo di sapere chi sono i titolari di questi crediti al momento?

Pongo questo quesito perchè in questi anni purtroppo (o per fortuna) ho sempre avuto una situazione precaria, con lavori a tempo determinato di breve durata e senza nulla di intestato (neanche un veicolo). Si prospetta però un cambiamento, in quanto mi è stato comunicato in data odierna che l'attuale contratto di lavoro (con scadenza a fine giugno) sarà rinnovato a tempo indeterminato.

Preferirei quindi PROVARE a chiudere queste due situazioni ed evitare un inevitabile pignoramento del quinto, ma per farlo devo conoscere gli attuali titolari dei crediti.

Grazie in anticipo per le vostre risposte. ciau.gif

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 26362
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Titolarità del credito.

#2 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 29 mag 2018, 20:28

Galileo ha scritto:
29 mag 2018, 12:05
Buongiorno a tutti.

Leggevo il Vademecum "Titolarità del credito (Recuperatori e Finanziarie)" dove è specificato: "Perciò la legittima domanda su come funziona e chi è davvero il titolare del credito,difficilmente può avere risposta certa."
Ora, se io volessi procedere con un saldo e stralcio per le mie 2 situazioni debitorie, le quali risalgono a circa 8 anni fa e sono passate nel tempo in mano a varie agenzie di recupero crediti, non ho modo di sapere chi sono i titolari di questi crediti al momento?

La certezza dipende dal tipo di comunicazione,di sollecito, che ti arriva. Se si parla di gestire per <conto di> o <in nome di> è una gestione a tempo della pratica. Sono beccafichi che dopo tot mesi debbono restituire la pratica alla congrega committente. Se in vece scrivono che sono i nuovi titolari avendo comprato il tuo insoluto,le cose cambiano.

Pongo questo quesito perchè in questi anni purtroppo (o per fortuna) ho sempre avuto una situazione precaria, con lavori a tempo determinato di breve durata e senza nulla di intestato (neanche un veicolo). Si prospetta però un cambiamento, in quanto mi è stato comunicato in data odierna che l'attuale contratto di lavoro (con scadenza a fine giugno) sarà rinnovato a tempo indeterminato.

Buon per te. Ma non commettere anche tu l'errore di pensare che queste combriccole di sciacalli mèttano gli insoluti in firgorifero per tirarli fuori dopo otto/dieci e passa anni ! Non ne hanno bisogno.

Preferirei quindi PROVARE a chiudere queste due situazioni ed evitare un inevitabile pignoramento del quinto, ma per farlo devo conoscere gli attuali titolari dei crediti.

Il pignoramento non è affatto <<inevitabile>> ! Perchè vuoi legare campanelli alla coda del gatto.......?!?!?!?

shok
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Avatar utente
Galileo

Utente
Messaggi: 276
Età: 33
Iscritto il: 14 mar 2011, 12:05

Re: Titolarità del credito.

#3 Messaggio da leggere da Galileo » 11 giu 2018, 9:48

cagliostro49 ha scritto:
29 mag 2018, 20:28

Ma non commettere anche tu l'errore di pensare che queste combriccole di sciacalli mèttano gli insoluti in firgorifero per tirarli fuori dopo otto/dieci e passa anni ! Non ne hanno bisogno.

Il pignoramento non è affatto <<inevitabile>> ! Perchè vuoi legare campanelli alla coda del gatto.......?!?!?!?

shok
Come prima cosa, grazie mille della risposta, egregio Cagliostro.

Dato che circa ogni due/tre mesi mi arriva una chiamata da queste società, immagino tengano monitorata la mia situazione e che siano pronti a partire non appena vedano uno spiraglio per arraffare qualcosa, come appunto uno stipendio da pignorare, mi sbaglio?

Avatar utente
lukeart70

Esperti
Messaggi: 10705
Iscritto il: 13 lug 2011, 17:24

Re: Titolarità del credito.

#4 Messaggio da leggere da lukeart70 » 11 giu 2018, 10:15

Ti sbagli..... yes3
-----Bis peccare in bello non licet-----

Avatar utente
cagliostro49

Esperti
Messaggi: 26362
Iscritto il: 23 ott 2010, 21:03

Re: Titolarità del credito.

#5 Messaggio da leggere da cagliostro49 » 11 giu 2018, 10:42

GALILEO
le bussatine non dureranno in eterno. Tutto dipende dalla tempistica a disposizione,cioè il tempo a disposizione per tentare di raccattare qualcosa,dopo di che la palla viene passata (o cartolarizzata) ad altri sciacalli in attesa con la lingua penzoloni........ma dipende anche dalle necessità/urgenze fiscali o meno della confraternita in esame.........


[phil_04
LA NOBILTA' DELLO SCHIAVO E' LA RIBELLIONE !

Rispondi